Tu sei qui

Olimpiadi nazionali

Olimpiadi nazionali di matematica

Il ministero della Pubblica Istruzione, dell’Insegnamento Superiore e della Ricerca francese e l’associazione Animath organizzano nel 2015 la 15ma edizione delle Olimpiadi nazionali di matematica.

L’obiettivo è di favorire lo sviluppo di una nuova cultura scientifica stimolando il piacere della ricerca negli alunni. Vi possono partecipare i liceali del secondo anno di tutte le sezioni (S- ES- L)

L’obiettivo delle Olimpiadi nazionali di matematica è di permettere all’alunno di affrontare diversamente i problemi matematici e di evidenziare il legame tra le scienze matematiche e le altre scienze.

Ogni prova, emanata da ogni provveditorato/académie, dura 4 ore e prevede 4 esercizi. Due esercizi sono comuni a tutti i licei francesi. Ogni “provveditorato/académie sceglie altri due esercizi e può proporre ai candidati:

  • La scelta fra tre esercizi, di cui solamente due devono essere trattati;

  • Due esercizi di cui uno differenziato secondo le varie tipologie di insegnamenti seguiti (L:classico,S: scientifico…) dagli alunni.

Essi vertono sui programmi delle classi della scuola media, del primo anno di liceo ad indirizzo generale e tecnologico, e sulle parti in comune dei programmi delle diverse classi del secondo anno di liceo. Uno di loro almeno tiene conto di un altro insegnamento scientifico.

La classifica e i premi

In un primo tempo, i compiti vengono corretti da professori delle varie “académies” e ciascuna  stabilisce  la sua classifica. Ciascuna di esse organizza quindi una premiazione. Esse trasmettono poi alla commissione nazionale i compiti migliori, la classifica e il contenuto delle prove emanate dalla stessa Académie

La commissione nazionale stabilisce quindi la classifica nazionale, che può essere declinata secondo le tipologie di insegnamento (S, ES, L ).

Il ministero ed i partner associativi o privati organizzano in seguito una cerimonia di premiazione nazionale.

I migliori concorrenti nazionali possono ottenere borse di studio per Università estive o stage per  la preparazione ad altri concorsi di matematica.

Le Olimpiadi internazionali di geoscienze

Le Olimpiadi di geoscienze sono state ideate nel 2007 dal Ministero della pubblica Istruzione in occasione dell’anno internazionale del pianeta Terra.

A partire dal 2010, una classifica propria dell’AEFE  è stabilita grazie alla spinta di Pierre Jauzein, Ispettore di Scienze naturali presso l’AEFE, e grazie all’impegno degli insegnanti dei licei francesi che preparano i loro alunni, fanno svolgere loro le prove e assicurano la correzione dei compiti.

Questo concorso di geoscienze si rivolge agli alunni delle classi del secondo anno di liceo, sezione scientifica (1a S) di tutti i licei appartenenti alla Zona Nord e a quelli dell’ultimo anno di liceo, sezione scientifica (T S) dei licei della Zona Sud.

I migliori classificati AEFE vengono inseriti nella classifica nazionale e, a partire dal 2010, ci sono stati, ogni anno, vincitori provenienti da licei francesi all’estero.

Esiste altresì una componente internazionale delle Olimpiadi di geoscienze: la IESO (Olimpiade internazionale di Scienze naturali) alla quale la Francia partecipa dal 2011 con, ogni volta, una brillante partecipazione dei licei francesi del mondo.

Esami e concorsi