Tu sei qui

Comunicazione del preside agli alunni e ai genitori del secondaire

Cari genitori, cari alunni

 

la seconda settimana di confinamento volge al termine e le direttive del capo del governo italiano lasciano presagire che il confinamento si protrarrà ancora per un periodo di tempo, probabilmente per una buona parte di aprile e forse anche di più.

 

Mi permetto di scrivervi per congratularmi per tutti gli sforzi che state facendo, per ringraziarvi calorosamente e per fornirvi delle informazioni che abbiamo ricevuto recentemente da parte dell'ufficio esami dell'Accademia di Lione e da parte dell'AEFE.

 

- Innanzitutto la posizione dell'AEFE riguardo il calendario delle vacanze: ad oggi nessun cambiamento previsto.

 

- Per quanto riguarda gli esami:

 

A seguito delle misure internazionali, la situazione sanitaria ha provocato dei cambiamenti nella programmazione delle prove.

 

Per questo motivo, la Direzione generale dell’insegnamento scolastico ha deciso di rimandare fino a nuovo ordine gli esami di secondo grado tra cui il baccalaureat general e più precisamente le prove che dovevano svolgersi attualmente ( cito ad esempio senza essere esaustivo: ginnastica, le prove scritte facoltative del 25 marzo, gli ECA, ecc)

 

Nessun calendario ci è stato comunicato al momento e appare difficile prevederlo a breve e a medio termine. Malgrado tutto non mancherò di trasmettervi le relative informazioni appena mi saranno state inviate.

 

Per quanto riguarda più particolarmente le classi di première e per rinforzare il messaggio che Madame Coester vi ha già mandato:

 

  • La data limite di scelta degli insegnamenti specialistici è prolungata fino al 17 aprile 2020. Può variare a seguito di nuove circostanze. Tengo a precisare tuttavia che se disponessimo della scelta degli alunni potremmo già inserirli in CYCLADES.
  • Sono consapevole dello stress generato da queste incertezze e ci tengo a rassicurare gli alunni che sosterranno gli esami: i professori vi aiutano, sono qui per voi e fanno il massimo per prepararvi ottimamente. Non essere presenti al liceo non significa non studiare; so per certo che vi state esercitando e che i vostri genitori vi incoraggiano con determinazione. Il vostro lavoro sarà fatto, i programmi completati e sarete pronti per sostenere gli esami. Non vi scoraggiate, fate del vostro meglio e pensate che non siete soli…Tutto andrà bene! Proteggetevi e lavorate: ce la farete.

Le Proviseur

Stéphane DEVIN