Tu sei qui

ARANCE DELLA SALUTE :UN GRANDE SUCCESSO !

Mille grazie a tutti voi per il vostro supporto e per aver contribuito al successo della vendita di arance.

Lycée Chateaubriand ha raccolto € 2.742 su tutti i suoi siti!

In cambio sotto il messaggio di ringraziamento dei membri di AIRC:

"Carissimi,

Da poco è terminata la manifestazione “Le Arance della Salute” e, finalmente, possiamo dire con gioia di aver assistito ad una manifestazione felice, che si è conclusa lietamente, terminando in tutto il Lazio la distribuzione delle nostre arance!

Pochissimi sono stati, infatti, i resi nelle piazze e nelle scuole: per questo non possiamo che ringraziare tutti voi per averci permesso di registrare un dato così incoraggiante, del quale abbiamo bisogno, per poter continuare a credere nella forza e nel significato della nostra attività! Siete voi per primi, infatti, ad infondere fiducia e speranza in tutti coloro che stanno vivendo, direttamente o indirettamente, il dramma della malattia: la vostra forza trainante, la vostra fatica (perché, specialmente con le arance, non possiamo non parlare di pura fatica fisica!), si traducono in nuove risorse da destinare alla ricerca e permettere, così, la messa in atto di nuove prospettive terapeutiche! E’ proprio di oggi la bellissima notizia che, con grande gioia ed orgoglio, condividiamo con voi circa un grande risultato nell’ambito della cura della leucemia: http://new.ecostampa.it/imm2pdf/Image.aspx?&imgatt=7L5YJ9&imganno=2018&imgkey=B1UKAY7RUNWSX&rsdoc=3 : lo studio dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma, sostenuto da AIRC, ha permesso di curare un bambino di 4 anni affetto da leucemia linfoblastica acuta manipolando geneticamente le cellule del sistema immunitario per renderle capaci di riconoscere e attaccare il tumore. Si tratta del primo paziente italiano curato con questo approccio. A voi tutti, grazie di cuore per aver contribuito a conseguire un traguardo tanto importante attraverso il vostro sostegno!

Grazie per continuare a confermare la vostra partecipazione, il vostro impegno, la capacità di organizzarvi e trovare autonomamente eventuali soluzioni in caso di difficoltà. Grazie per la vostra operosità, per l’ingegno, la fantasia nel trovare autonomamente canali di distribuzione per smaltire il maggior numero possibile di retine, grazie per il tempo offerto, per i sorrisi regalati, per il messaggio positivo che la vostra presenza in piazza trasmette implicitamente.

Grazie ai dirigenti scolastici, ai docenti che impartiscono ai propri alunni la cultura della salute e del benessere, avvicinandoli alla scienza e al mondo della ricerca, riuscendo a trasmettere loro il fondamentale concetto di dedicarsi agli altri: un insegnamento che va ben oltre i banchi scolastici e che, proprio per questo, verrà accolto dagli studenti come un insegnamento di vita. Grazie ai ragazzi e alle loro famiglie per abbracciare con entusiasmo questo valore, manifestando sempre interesse, sensibilità e disponibilità alla causa.

Grazie ai ricercatori che, quotidianamente,  ricoprono  un ruolo d’inestimabile importanza nei laboratori di ricerca e che, in occasione dei nostri eventi, svolgono  anche il prezioso ruolo di volontario, manifestando così una testimonianza unica! 

A voi tutti, arrivi il nostro grande, sincero ed affettuoso abbraccio ed il nostro “semplice” ma sentitograzie ...per esserci!

Elisa e Maria Giulia"